01/08/11

Cala Tabaccara. Lampedusa.

video
Un posto da vedere, un'isola da visitare, un paradiso a casa nostra che ancora pochi conoscono.
I mass-media dipingono Lampedusa come un'isola piena di cadaveri a galla ed extracomunitari che vagano per l'isola disturbando la quiete e la sicurezza di cittadini e turisti. Il pubblico medio di telegiornali pensa che un cadavere che galleggi a diverse miglia da Lampedusa poi debba finire naturalmente sulle coste dell'isola. Gli italiani non conoscono neppure in quale punto del Mediterraneo si trovi l'isola di Lampedusa. Volendo ipoteticamente mirare su una cartina geografica con una freccetta per colpire Lampedusa si ha la stessa probabilità di riuscirci che ha il cadavere di un disgraziato, o una bottiglia con un messaggio lasciato dentro.
Come se la posta abbandonata su una barca finisse automaticamente dalla dalla costa di qualsiasi punto della Sicilia a Lampedusa. Che ve ne pare?
La verità è un'altra. L'isola è davvero un paradiso fatto da una popolazione accogliente, garbata, che vive il mare con rispetto e amore. Il mare è limpidissimo e con colori incredibili. Difficilmente si può descrivere quello che si riesce a vedere guardando le acque di Lampedusa. Quella che si vive a Lampedusa è un'esperienza quasi spirituale. La meraviglia di un mare tanto limpido da sembrare potabile, tanto colorato da sembrare dipinto da mani solo divine. I colori, il clima, la natura, la pace, la vita sono le caratteristiche di un'isola che merita di essere vista, visitata e vissuta così come lo è anche da coloro che visitano l'isola e poi decidono di comprare casa e farla diventare la loro residenza per la vita.
Molti giornalisti ormai hanno perso il senso della propria missione, raccontare la realtà senza creare deviazioni e sporcare il vero.
Il vero è che non si vede un clandestino, un profugo, un immigrato vagare per l'isola. Quando vengono soccorsi e prelevati dalle barche sulle quali sono scappati dalle loro nazioni, vengono subito trasportati nei centri d'accoglienza e rifocillati e curati in tutto quello che necessitano, dopo di che vengono trasferiti in altri centri fuori dall'isola. Attualmente la situazione è serena e il popolo subisce dalla stampa una mancanza di rispetto che sta causando gravi danni all'immagine di un vero e proprio paradiso in casa nostra. I lampedusani lamentano gli aumenti dei prezzi degli aerei che scoraggiano i turisti e l'assenza del governo che nonostante l'acquisto di una Villa da parte di Berlusconi, nulla sta facendo per migliarare le condizioni di vita dei cittadini lampedusani che vedono calare il turismo senza alcun reale motivo. La serenità è stata persa solo quando l'isola è stata invasa da migliaia e migliaia di sbarcati che davvero vagavano per le strade perchè il governo s'è trovato impreparato di fronte ad un fenomeno per niente nuovo ed ha permesso che si accumulassero così tante persone su uno spazio davvero molto limitato.
Quello che molti cercano all'estero lo abbiamo in Italia. L'isola col mare incredibile è a Lampedusa.

Nessun commento:

Posta un commento

Esprimiti anche tu. Di pure quello che pensi dei miei post. Sarà comunque pubblicato. Saranno eliminati riferimenti non rispettosi nei confronti di terzi. Puoi dire tutto quello che vuoi.

Come nascono le dune a Gela. Smaltire la plastica no?

ti fai del male - Celentano

Archivio blog

Provino imbarazzante... ed elettricista zuzzurellone

Post più popolari